Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/600


— 584 — Calabrie : Non scarso, specialmente in aprile e maggio nella prov. di Catanzaro {De Fiore). Accidentale in quella di Reggio (MosclieUa). Sicilia: Raro nella prov. di Messina {Buggeri); di passo in marzo -aprile e più scarsamente in settembre {Pistone). Scarso , di passo, in marzo e settembre nel distretto di Mo- dica, Siracusa {Dellafonte, Garofalo). Di passo regolare in quello di Terranova, Caltanissetta {Carvana). Raro; fu ab- bondante nel 1842 nel distretto delle Madonie, Palermo, ove sembra essere invernale {Pahtmho, Movici). Sardegna : Di scarso passo in primavera {Bonomi). 3^7*7 . Phalaropus fulicarius Lmn.) Falaropo a becco largo. Lombardia: Di accidentale comparsa: un individuo fu preso a Casalmoro nella prov. di Mantova {Paglia). Liguria : Di comparsa accidentale in primavera nel Nizzardo {Gal). Toscana: Accidentale affatto nella prov. di Firenze; ne conservo uno ucciso a Borgo S. Lorenzo {Avi/, hai. p. 381) nell'agosto 1870 {Giglioli). Campania: Di casuale comparsa; due soli sembra siano stati presi nella prov. di Napoli {Franceschini^ Monticelli). 3*78. Phalaropus hyperboreus (Linn.) Falaropo a becco sottile. Lohipes hyjyerboreuSj Salvad. Lombardia: Un esemplare di questa specie così rara per noi venne ucciso nei pressi di Cremona il 30 settembre 1887; lo ebbe il signor Odoardo Ferragni già tanto benemerito dell'Ornitologia italiana. Il 4 settembre 1887 fu preso sul Lago di Varese un Falaropo, indicato dal signor E. Bonomi — 585 —