Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/586


r- — 570 — gagli). Invernale e scarso nelle prov. di Siena e di Grosseto {Dei, AdemoUo); avuto in settembre e novembre (Dei). Non raro nell'inverno in Toscana; passa a branchetti e si trat- tiene poco (Roster). Campania : Di passaggio in aprile ed ottobre nella prov. di Napoli (FrcmcescJuni, Monticelli). Puglie : Invernale e comune alle Saline ed in Capita- nata (De Romita). Sicilia : Scarso, di passo in marzo ed ottobre-novembre nella prov. di Messina {Ruggeri, Pistone). Sardegna: G-iunge in autunno e rimane l'inverno; li ho sempre trovati in branchetti, anche su altipiani (Bonomì). 364. -.^gialitis G-eoffroyi (Wagi.) COKRIERE DEL GeOFFROY. Il Salvadori non enumera questa specie tra quelle che possono capitare accidentalmente in Italia; io non posso essere del suo avviso e confermo quanto ho scritto in pro- posito nella mia Avifauna Italica. 365. ^^gialitis asiatica (Paii.) Corriere asiatico. Ecco un' altra delle specie che io avevo annoverato tra quelle « che potrebbero capitare in Italia accidentalmente » (Vedi Avifauna Italica, p. 472), e che ora vi è capitata davvero ! In data del 16 novembre 1887, il signor Enrico Mar- chisio di Torino mi scriveva che il giorno innanzi egli aveva trovato sul mercato di quella città un Piviere che sulle prime gli parve un individuo rachitico dell' Eudro- mias Morinellus; ma veduto, al confronto con individui di quella specie, che v'erano differenze importanti, portò quell'uccello al conte T. Salvadori che riconobbe in ess