Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/569


— 553 — Liguria: Di passaggio in autunno nel Nizzardo {Gal). Alquanto scarsa ed autunnale od invernale nel cii'condario di Savona; il 10 gennaio 1879 con freddo e neve ne fu presa una sulle colline di Albissola Marina {Piccone). Invernale e frequente nel distretto di Arenzano {Luciani). Comune du- rante l' inverno in quello di Spezia {Carazzi). Toscana: Comune assai nella prov. di Lucca, ove è in parte sedentaria in parte migrante {Martorelli, Fontebuoni^ Gragnani). Comune al piano nel distretto di Fauglia, Pisa {Ott). Frequente, sedentaria e di passo in settembre-novem- bre e marzo nel distretto di Fucecchio {Lenzij Turchetti); non comune in quello di Sesto, Firenze {Fontehuoni). Rara in marzo e nell' autunno nel Casentino, Arezzo {Beni, Fio- rini, Pauer). Sedentaria in Val di Chiana, ma abbondante soltanto alle due epoche del passo {Griffoli). Comune e se- dentaria nella prov. di Siena e di Grosseto (Dei); molte inol- tre giungono à svernare in Maremma {Ademollo). Comune e sedentaria in Toscana, in alcune paludi forma colonie {Poster). Marche: Scarsa al piano {Paoluccì). Campania: Sedentaria e frequente nella prov. di Napoli {Franceschini, Monticelli). Di scarso passaggio in aprile e mag- gio all'isola di Capri (Cerio). Puglie : Abbondantissima nelle località adatte {De Po- mita). Calabrie : Scarsamente nidificante, abbondante nell' in- verno e di passo in aprile e novembre nella prov. di Catan- zaro {De Fiore). Non comune in quella di Reggio {MoscJieUa, fioretti). Sicilia: Comune in marzo ed in ottobre-novembre nella prov. di Messina {Puggeri, Pistone). Abbondantissima e anco sedentaria nel distretto di Dentini, ove oltre 24,000 sono state uccise in una stagione {Bonjiglio). Cosi in quello di Modica, ove è pure di passo in agosto ed aprile {Dellafon- te, Garofalo). Poche sono sedentarie; giungono in abbon- danza in agosto-ottobre e partono in marzo nel distretto di Terranova, Caltanissetta {Carvana). Frequente al piano nel-