Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/559


Terran. Sicil.) — Jaddinedda d'acqua cu li piedi giarui {Modica). — Gaddinedda d'acqua surcera {Castelh.). Piemonte : Scarsa al piauo in prov. di Cuneo, e soltanto di passaggio in aprile ed in ottobre {Abre). Ne ko ucciso un individuo maschio il 29 dicembre 1884 sopra un letamaio nel cortile di una casa rurale a Settimo Torinese; è specie frequente in provincia {Gasca) ; abbonda come la specie precedente alle due epoche del passo (Martorelli). Piuttosto rara alle epoche di passo nella prov. di Alessandria, ove più facilmente si vede nell'autunno (Camusso). Lombardia: Frequente nella prov. di Milano {Brambilla). Estiva, ma non abbondante in quella di Cremona {Ferra- gni). Comune alle due epoche del passo nella prov. di Man- tova {Paglia). Non comune nella Lombardia in generale {Turati, Borromeo); vi nidifica {Borromeo). Veneto : Di passaggio al piano nella prov. di Vicenza {Molari). Scarsa al piano nel Bellunese, ove non nidifica e passa in marzo e settembre (Soravia). Di passo in prima- vera nel Friuli {Del Torre). Frequente nella prov. di Padova {Arrigoni). Cosi in quella di Rovigo {Dal Fiume). Emilia : Non rara nella prov. di Parma {Del Prato). Liguria: Di passaggio primaverile nel Nizzardo {Gal). Scarsa nel distretto di Savona, ove si vede irregolarmente in aprile e maggio {Piccone)] cosi in quello di Areuzano, ove però è comune {Luciani). Scarsa di doppio passo nel distretto di Spezia {Carazzi). Toscana: Comune in marzo-aprile ed in settembre-ot- tobre nella prov. di Lucca {Martorelli, Fontebuoni, Gragnani). Scarsa al piano in marzo ed aprile nei distretti di Fauglia e Lari, Pisa {Ott, Papasogli). Frequente nella prov. di Fi- renze, ove giunge in marzo-aprile, nidifica e parte o ripassa in settembre {Lenzi, Turchetti, Fontebuoni). Non comune in aprile nel Casentino, Arezzo {Beni, Pauer). Non comune in Val di Chiana {GrijfoU). Passa in aprile nella prov. di Gros- seto, e vi nidifica {Ademollo). Estiva e comune in Toscana {Poster). — 544 —