Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/554


538 — FULIGARIiE. {Gallinelle). 340. RallUS aqUatiCUS, Linn. ex Aldrov. Gallinella. Pulétta d'acqua, Gralinetta d'acqua {Basso-Piem.) — Grugnett (Berg.) — Giarégule (Friuli) — Sforzzhanòn, Sforz- zhana (Bell., Cadore) — Viatara, Beccarossa (itOfi^o) — Gali- netta (Arenzaìio) — Galinetta du becco russo (Savona) — Polastra d' inverno, Folenga (Spezia) — Gambetta (Pisa) — Sporciglione (Marche) — Quaglia marina (Foggia) — Spor- cigghiune, Cosmeu (Calahr.) — Marranzanu, Jaddineddu di acqua (Mess.). Piemonte : Frequente al piano in prov. di Cuneo, vi ni- difica una sola volta, nel maggio (Abre). Cosi in quella di Torino, ove è specie sedentaria (Gasca, Martorelli). Comune nella prov. di Alessandria, ma di solo passo al piano (Ca- musso). Non comune nell' Ossola, alcune coppie vi nidifica- no; emigra (Bazetta). Lombardia : Comune al piano nella prov. di Sondrio (Galli). Frequente in pianura nella prov. di Bergamo (Ste- faniìii). Cosi in quella di Milano (Brambilla); di passaggio nella prima metà di aprile e in ottobre (Jlagretti). Stazio- naria e nidificante nella prov. di Cremona (Ferragni). Cosi in quella di Mantova (Paglia). Generalmente comune in Lombardia (Turati, Borromeo)] vi nidifica ed il nido a