Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/55


a — 39 — ♦ fera, Gaza rabiosa (Padova) — Argaza (Boi.) — Gaza (Spezia) — Go (Garf.) — Pica comune (Nap.) — Pica , Cissa (Calao.) — Giài (Lentini) — Caragiau (Modica) — Cicula (Palermo) — Carnagiadu (Terran. Sicil.) — Giai, Giau (Castelb. Madonie) — Marra piga (Sard.). Piemonte : Frequente e sedentaria al piano ed al monte nella prov. di Cuneo, ove nidifica due volte, in aprile ed in giugno (Abì^e). Cosi nella prov. di Torino (Gasca, Pezzi, Martorelli). Comunissima e stazionaria in tutto il Basso Piemonte, più frequente però al monte. AH' avvicinarsi del- l' inverno molte Ghiandaie partono verso regioni più tempe- rate, mentre altre giungono a svernare da noi da regioni più settentrionali (Camusso). Comune e nidificante nell' Os- sola, non oltre i 600 metri (Bazetta, Pertusi). Comune e ni- dificante in Yalsesia e nei distretti di Piedimulera e Crodo, Novara (Guarinoni, Danisi, Demori). Lombardia : Comune ma quasi confinata ai monti nella prov. di Sondrio (Galli). Frequente ovunque nella prov. di Bergamo (Stefanini). Così in quella di Milano (Brambilla). Comune e stazionaria nella prov. di Cremona; molte giun- gono nell'autunno (Ferragni). .Qosxin quella di Mantova (Pa- glia). Comunissima nella Lombardia in generale (Turati, Borromeo). Veneto : Assai comune e sedentaria nei boschi del di- stretto di Capirino, prov. di Verona (Pellegrini). Nidificante ed erratica nella prov. di Vicenza (Molari, Ferrari). Co- mune e sedentaria nel Cadore, Belluno (Tissi)\ cosi nel di- stretto di Feltre (Delaito). Comune ovunque e sedentaria nel Friuli , ove nidifica nel maggio ( Vallon) ; così nel di- stretto di Cividale (Del Torre). Sedentaria e comune ovun- que nella prov. di Padova (Arrigoni). Cosi in quella di Ro- vigo (Dal Fiume). Emilia : Comunissima ovunque e sedentaria nelle prov. di Ravenna e Bologna (Bacchi della Lega); così nel distretto di Vergato, Bologna (Lorenzini). Sedentaria nella prov. di Parma; ebbi il nido con 2 uova il 10 giugno (Del Prat