Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/477


— 461 — remma (AdemoUo, Cambi). Di passo non abbondante in no- vembre nella Toscana {Roster). Abruzzi : Frequente di passaggio soltanto in dicembre nel distretto di lelsi, Campobasso (D'Amico). Campania : Scarsa nella prov. di Napoli (Franceschini, Monticelli). Puglie : Invernale dal novembre e non rara nelle sa- line di Capitanata {De Romita). Sicilia : Scarsa nel distretto di Lentini, Siracusa {Bon- figlio). Accidentale d'inverno in quello di Terranova, Cal- tanissetta {Carvana). Accidentale nel distretto delle Mado- nie, Palermo; una sola cattura suU' Imera è registrata (Palumbo, Movici). Sardegna : Giunge casualmente nei rigidi inverni, in branchetti colla specie seguente (Bonomi). 293. Anser segetum (j. f. Gmei.) Oca granaiola. Oucoun (Alba) — Oca salvadega. Oca paa. Oca sarvaja, Oca sarvaega (Basso-Piem.) — ■ Oca salvaréga, Och (Feltre) — Oca faraóna (Padova) — Oche, Ocie (Friuli) — Auca fera (Nizza) — Oca pàa (Arenzano) — Oca da gran (Spezia) — Oca (Lucca) — Paparune (Calabr.) — Paparuni (Mess.) — Cisini (Sard.). Piemonte : Scarsa al piano in prov. di Cuneo, ove è di passaggio dalla metà di novembre a tutto dicembre (Abre). Frequente nella prov. di Torino (Gasca). Di passaggio ca- suale nel tardo autunno nella prov. di Alessandria (Camiosso). Lombardia : Capita raramente al piano nella prov. di Sondrio (Galli). Frequente in quella di Milano (Brambilla). Di passo regolare in novembre e dicembre e nel marzo ed aprile, nella prov. di Cremona, ove pochi individui riman- gono a svernare (Ferragni). Non comune in quella di