Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/446


— 430 — canneti del lago superiore e di giorno va in cerca di cibo nelle risaie (Paglia). -Generalmente comune in Lombardia {Turati, Borromeo)] vi nidifica (Borromeo). Veneto : Accidentale al piano nella prov. di Vicenza (Molari). Di scarsa comparsa al piano nel distretto di Fel- tre, Belluno, in aprile (Delaito). Frequente al piano nel Friuli ove è sedentario; non ebbi notizie sulla nidificazione ( Vallon) ; invernale e di passo nel distretto di Cividale (Del Torre). Comune e sedentario nella prov. di Padova (Arri- goni). Scarso in quella di Rovigo (Dal Fiume). Emilia: Accidentale d'estate nel distretto di Vergato, Bologna (Lorenzini). Sedentario, ma più specialmente inver- nale nella prov. di Parma (Del Prato). Liguria: Di doppio passaggio, primavera ed autunno, nel Nizzardo (Gal). Piuttosto raro nel distretto di Savona, ove ne ebbi in marzo, maggio e ottobre (Piccone). Comune di passo in aprile e maggio nel distretto di Arenzano (Luciani). Frequente dal febbraio al maggio, più scarso in autunno nel distretto di Spezia (Carazzi). Toscana : Scarso nel distretto di Massarosa, Lucca, ove si vede anche di passo nel luglio (Gragnani). Invernale e di scarso passaggio nei distretti di Fauglia e Lari, Pisa (Ott, Paj^asogli). Frequente in marzo ed aprile nella prov. di Fi- renze (Lenzi, Turclietti^ Fontehuoni). Comune -al piano in marzo ed aprile nel Casentino, Arezzo (Beni, Pauer). Piut- tosto comune ai due passi in Val di Chiana, ove si vede anche nell'inverno e nell'estate, ma non sembra esservi se- dentario (Griffoli). Scarso nel Senese (Z>ei); sedentario e co- mune in Maremma, ove giunge anche a svernare (Dei, Ade- mollo, Cambi). Nella seconda metà del marzo 1881 trovandomi nel padule di Castiglion della Pescaia mi fu detto che le Grianne (A. cinerea) avevano il nido nelle cosiddette « Sgar- zaie » (oggi « macchioni ») ; volli vedere, ed infatti dopo aver attraversato, con l'acqua sino alla cintura, buon tratto di padule coperto di cannelle foltissime, incominciai' a ve- der volare le Gianne sopra il macchione; esse gridavano assai. Poco più in là vidi con grande meraviglia il mac- — 431 —