Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/442


— 426 — {Ferragni). Accidentale in quella di Mantova, preso a Fel- lonica e sul lago di Mantova nel 1861 {Paglia). Di rara com- parsa in Lombardia {Turati, Borromeo). Veneto : È poco frequente nella prov. di Padova {Arri- goni). Rarissimo in quella di Rovigo; ne ebbi uno ucciso nel dicembre 1878 lungo l'Adige presso Badia Polesine {Dal Fiume). Emilia : Di comparsa accidentale nella prov. di Parma {Del Prato). Liguria: Vedesi più facilmente in primavera nel Niz- zardo [Gal). Scarso assai nel distretto di Spezia, ove capi- tano più facilmente i giovani nell' inverno {Carazzi). Toscana : Comune sul lago di Massaciuccoli nella prov. di Lucca, ove è anche di passo in settembre {Gragnani). Ac- cidentale nel distretto di Fucecchio, Firenze {Lenzi). Non comune d'inverno sui laghi in Val di Chiana; dicesi seden- tario sul lago Trasimeno {Griffoli). Comune e sedentario in Maremma {Dei^ Ademollo). IVIarciie: Scarso {Paolucci). Campania : Di accidentale comparsa nella prov. di Na- poli {Franceschini, Monticelli). Puglie : Invernale e di comparsa regolare in primavera ed autunno {De Romita). Calabrie : Invernale e piuttosto raro nella prov. di Ca- tanzaro {De Fiore). Così in quella di Reggio; nell'otto- bre 1886 uno venne ucciso sopra un pioppo a Pentimele {MoscheUa). Sicilia: Scarso in novembre e dicembre nella prov. di Messina {Buggeri., Pistone). Cosi nel distretto di Dentini, Si- racusa {Bonfiglio). Invernale in quello di Terranova, Calta- nissetta, donde scompare in marzo {Carvana). Scarso al lito- rale nel distretto delle Madonie, Palermo {Palumòo, Morici). Sardegna : Comune e sedentario {Bonomi).