Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/428


Della/onte, Garofalo). Frequente e sedentario nel distretto delle Madonie, Palermo (Palionbo, Movici). Sardegna : Comune e sedentario (Bonomi). 256. Cerclineis Naumanni (Fieiscb.) Geillaio. Tinnunculus tinnunculoìdesj Salvad. Farchétt, Chervéla, Crivéla, Crevéìa. {Basso- Piem.) — Ga- linèl (Feltre)- — ? Storéla (Padova) — Falchettin {Rovigo) — Cri vela russa {Savona) — Siettua {Arenzano) — Arcistrello {Pisa) — Cacciaventu maltisi {Mess.) — Marvizzaru {Modica). Piemonte : Il 17 agosto 1879 ne venne ucciso uno al Passatore presso Cuneo ; il 3 settembre 1883 ne trovai un altro sul mercato di Cuneo {Ahre). Ne ho avuto uno in carne a Torino {Pezzi). Rarissimo nel Basso Piemonte; uno venne ucciso nella primavera del 1869 presso Serravalle Scrivia {Camusso). Accidentale nella prov. di Novara {Rodino). Lombardia: Di scarso passaggio, ma fors' anche ni- dificante nella prov. di Cremona, ove fu veduto lungo il Po il 15 luglio 1883 {Ferragni). Veneto : Abbastanza comune da maggio ad agosto nel distretto di Feltre, Belluno; lo si vede volare sui prati di montagna cacciando grilli ed altri insetti {Delaito). Raris- simo nella prov. di Padova {Arrigoni). Cosi in quella di Ro- vigo {Dal Fiume). Liguria : Non tanto scarso nel Nizzardo {Gal). È raro nel distretto di Savona, ne ebbi uno ad Albissola il 17 aprile 1873 {Piccone). Raro; passa in aprile e maggio nel distretto di Arenzano {Luciani). Scarsissimo nel distretto di Spezia; ne ebbe due il prof. Magni-Griffi {Gavazzi). Toscana: Nella prov. di Lucca ebbi soltanto una fem- mina, uccisa sul monte Valimona, Lucca, il 21 agosto 1886 {MartoveUi) ; passa anche in settembre nel distretto di Mas