Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/421


405 351. Falco puniCUS, Levaill. Jim. Falcone minore. Falcone tunisino {Aut. Ital.). Lord Lilford mi scrive in data del 5 giugno 1886, clie, viaggiando il Mediterraneo col suo «yadd » nel 1882, egli ebbe occasione di scoprire varie stazioni di nidifica- zione di questa specie sulle nostre coste; cosi nel mag- gio 1882 ne trovò: due sulle rupi della costa meridionale dell'isola dell'Elba; due sul lato occidentale di Montecristo; una assai vicino al faro sulla punta S. O. di Griglio; ed uno sulle rupi del Monte Argentario. All'isola di Giannutri Lord Lilford vide un paio di questi uccelli e la femmina venne uccisa; egli però non crede che avessero il nido su questa isola. E noto come i Falconi continuano per anni, forse sempre, a nidificare nel medesimo luogo. Inoltre Lord Lilford potè avere due nidiacei dal nido sul lato occiden- tale dell'isola della Maddalena; conservava ancora la fem- mina vivente, e dev' essere quella da lui recentemente figurata (« Ihis^ » 1887, pi. Vili). Trovò pure un nido sull' isolotto di Spargi e seppe di un altro sulla punta S. E. di Caprera (egli scrive Capria). Finalmente anche Lord Lilford opina che il F. minor non giunga nella regione Europea, considerata in senso lato. Sardegna: Scarso, ma sedentario; lo colsi pel primo a Porto Torres e ne vidi a Porticciuolo , Porto Conti, Alghero {Bonomi). 253. Hypotriorcliis Eleonorae (Gene) Falco della Regina. Farchetto da Eeginna (Gen.). Liguria: Debbo registrare la cattura di un bellissimo esemplare di questa specie, avvenuta nei pressi di Nizza il — 406 —