Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/414


Marche : Raro , ma qualche anno giunge in copia {Co- mizio agrario Fabriano). Puglie : Di passaggio irregolare e mai abbondante in autunno e primavera ; ne ebbi uno il 22 agosto 1886 {De Romita). Calabrie : Abbondante alle epoche del passo special- mente in settembre ed ottobre ai monti; passa anche nella seconda quindicina di aprile nella prov. di Catanzaro {De Fiore). In quella di Reggio passa in abbondanza in maggio, giugno e anco in luglio nelle ore calde e specialmente su- gli altipiani di Milea sopra Scilla, e di Pentimele; vi è og- getto di una prediletta caccia di posta. È scarso al ripasso {Moschella, Moretti). Sicilia: Di passo in aprile-maggio ed agosto-settembre nella prov. di Messina {Buggeri., Pistone). Scarso nella prov. di Siracusa, distretto di Modica, ai monti; giunge in aprile e parte in settembre {DeUafonte, Garofalo). Scarso ai monti in quello delle Madonie, Palermo {Palumbo, Morici). Sardegna : Raro ed accidentale; ne vidi uno fresco al Museo di Cagliari preso dal Meloni {Bonomi) ; sarà quello menzionato dal dott. Lepori e rammentato dal Salvadori, è noto come questo Falco non era stato avvertito in Sarde- gna {GìglioU). S46. MilVUS ICtinUS, Savigny Nibbio. Aquilott {Mantova) — Forfesón, Pója foresta {Padova) — Aigloun {Nizza) — Niggio {Arenzano) — Falco {Pisa^ Vi- terbo) — Nibbio, Arpone {Campobasso) — Nigghia {Calabr.) — Nigliu, Nigliazzu {Castelb. Madonie). Piemonte : Scarso tanto al monte come al piano nella prov. di Cuneo ; di passaggio nella prima quindicina di aprile {Abre). Piuttosto raro al monte in prov. di Alessan- dria, ove pare che qualche coppia nidifichi {Camusso). Scarso