Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/408


il 1" dicembre 1882; il dubbio è che appartenessero invece alla specie precedente {Ahre). Toscana: Accidentalmente capita nella prov. di Firen- ze, Avlf. Ital. p. 239 {Giglioli). Puglie : Di casuale comparsa; un solo avuto nell' otto- bre 1875 {De Romita). Sardegna: Accidentale, ne vidi un solo, conservato nel E. Museo di Cagliari (Bonomi). 340. Nisaétus fasciatus (VieUi.) Aquila del Bonelli. Agugia foestea (Arenzano) — Aquilotta (Mess.) — Aculotta {Modica) — Acliili de pisci, Achiloni {Cagliari). Liguria : Di rara e casuale comparsa nel distretto di Arenzano e Cogoleto, Genova {Luciani). Accidentale nel di- stretto di Spezia; il prof. Magni-Griffi assicura averne avuto dei giovani, presi in Val di Magra {Carazzi). Campania: Di comparsa accidentale nell'isola di Capri {Cerio). Puglie: Accidentale; so di un solo individuo, un adul- to, preso nelle vicinanze di Taranto nel 1872 {De Romita). Sicilia : Scarsa nella prov. di Messina {Pistone). Fre- quente e sedentaria ai monti nel distretto di Modica, Si- racusa ; vi fa una covata di 3 a 4 uova in aprile {Della/onte^ Garofalo). Sardegna: Non tanto comune, ma sedentaria {Bonomi). 341. Nisaétus pennatUS (j. f. Gmel. ex Briss.) Aquila minore. Hieraetus pennatus., Salvad. Toscana : Accidentale nel Senese ; una venne presa presso Mondingegnoli il 19 ottobre 1830 {Dei