Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/398


— 382 — Emilia : Rara nella prov. di Parma, ne ebbi due in aprile {Del Prato). Liguria : Non comune, ma di passaggio quasi regolare in maggio nel Nizzardo (Gal). Comune di passo in aprile coi venti di tramontana nel distretto di Arenzano e Cogo- leto, Genova; il 4 aprile 1885 vi fu un passaggio straordi- nario di questa specie, in ogni abito {Luciani). Toscana : Scarsa; forse più frequente ai monti nella prov. di Lucca {Martorelli)\ non rara di passo in febbraio nel distretto di Massarosa {Gragnani). Rara nel distretto di Fuceccliio {lurchetti); avuta più volte nella prov. di Firen- ze, in marzo, aprile e novembre {GigUoli). Di scarso passag- gio in Val di Chiana {Griffoli). Ebbi un maschio adulto il 13 marzo 1886, nel distretto di S. Gimignano, Siena (P««- lucci). Marcile : Scarsa al piano {Paolucci). Puglie : Frequente di passo in primavera; una sola volta (ottobre 1887) la ebbi in autunno {De Romita). Calabrie : Vedesi al piano alle epoche del passo, ma non è comune, nella prov. di Catanzaro {De Fiore). Frequente assai in quella di Reggio, di passo in aprile -e maggio, e allora con altri « Rapini » o Falchi, è oggetto di una caccia speciale alla posta {Moschetta). Sicilia : Rarissima, ma anche sedentaria nella prov. di Messina {Buggeri., Pistone). Scarsa, ma sedentaria nel di- stretto di Modica, Siracusa {Dellafonte^ Garofalo). Sardegna: Rara di passo ed invernale (Bonomi). S3S. Circus cineraceus (Montag.) Albanella minore. Falchet, Galinel {Cadore) — Sivettua gianca {Arenzano) — Falconetto {Campobasso) — Farnarone {Bari) — Arpeg- ghia, Appegghia {Mess.) — Farcuni {Castelh.) — Stori biancu {Sard.).