Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/396


230. Circus eyaiieus Linn.) Albanella. Falcliet mnliner {Bergamo) — Falchete bianco {Veron.) — Pója bianca, Pója bianca de vale {Padova) — Falcliet, Auzliel dalle pite {Cadore) — Sivettua gianca {Arenzano) — Farco gianco, Farco de padù {Spezia) — Falco di padule bianco {Valdicli.) ■ — Falcone ianco {Kap.) — Inrmanaro, Aceddazzu jancu {Calahr.) — Albeneddu de passa, Appeg- ghia od Arpeggliia janca {Mess.) — Farcunieddu jancu {Mo- dica) — Farcnni biancn {Castelb.) — Stori biancu {Sard.). Piemonte: Accidentale nella prov. di Cuneo; nel 1857 ne fu ucciso una presso Alba {Aòre). Così nella prov. di To- rino ; il 24 aprile 1886 venne presa una femmina presso Moncalieri {Bainotti). Specie avventizia nella prov. di Ales- sandria {Camusso). Rara neli' Ossola {Bazetta). Così nel No- varese {Bodiìio). Lombardia: Di comparsa accidentale nella prov. di Ber- gamo {Stefanini). Di scarso passaggio in aprile e novembre nella prov. di Cremona {Ferragni). Accidentale in quella di Mantova {Paglia). Generalmente rara in Lombardia {Turati^ Borromeo). Veneto : Rara nel distretto di Caprino, Verona {Pelle- grini). Frequente e nidificante nel Cadore, Belluno {Tissi). Piuttosto rara nel Friuli {Vallon). Poco frequente, ma se- dentaria nella prov. di Padova {Arrigoni). Emilia : Di scarso passaggio nella prov. di Parma; avuta il 7 aprile e nell' ottobre {Del Prato). Liguria: Di passaggio quasi regolare in maggio nel Niz- zardo {Gal). Scarsa nel distretto di Savona, ove si vede in aprile e maggio {Piccone). Comune d'aprile eoi venti di tra- montana in quello di Arenzano {Liiciani). Sedentaria, ma più frequente al tempo del passo nel distretto di Spezia (Carazzi