Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/394


378 — ACCIPITRES. {Falchi). S39. Circus aeruginosus (Linn.) (ex Aid.ov.) Falco di padule. Làr, Fare, Farco (Basso-Plem.) — Falò d'acqua {Lomh.) — Pojana, Poja {Vicenza) — Faloliet paluder {Bell.) — Pojàne col ciaf blanc {Friuli) — Pója de vale {Padova) — Gronou- glie {Nizza) — Farco {Spezia) — Pogliana {Lucca) — Falco marino {Garf.) — Falco, Astore {Campobasso) — Falcone {Napoli) — Acedduzzu cu a testa janca {Calahr.) — Appeg- ghìa, Arpeggliia, Farcunazzn {Mess.) — Calorcia {Lentini) — Stori de sa piiliga {Sarei.). Piemonte: Scarso al piano in prov. di Cuneo, ove s'in- contra di passaggio soltanto nell'ottobre e nella prima quindicina di novembre {Abre). Rarissimo e di solo passo in autunno nella prov. di Alessandria {Camusso). Raro nel- r Ossola {Bazetta). Così nel Novarese {Rodino). Lombardia : Accidentale in primavera nella prov. di Cremona {Ferragni). Comune in quella di Mantova {Paglia). Generalmente raro in Lombardia ( Turati) ; comune {Borromeo). Veneto : Sparso e non comune nella prov. di Vicenza {Molari). Scarso al piano nel Bellunese, ove non nidifica e passa in marzo e settembre {Soravia). Comune al piano e ni- dificante nel Friuli {Vallon). Comune e sedentario nella prov. di Padova {Arrigoni). Così in quella di Rovigo, ove non consta sia sedentario {Dal Fium