Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/393


— 377 — denese, nel novembre 1884 {Piccaglia). Scarso, sedentario e forse anche di passo nella prov. di Parma (Del Prato). Liguria : Non comune, ma sedentario nel Nizzardo ; ni- difica ai monti verso Turbie ed Escarene (Gal). Alquanto raro nel distretto di Savona, ove è sedentario e nidificante ai monti {Piccone) ; raro in quello di x4.renzano {Luciani). Scarso, ma sedentario ai monti, nel distretto di Spezia {Carazzi). Toscana : Abbastanza frequente nella prov. di Lucca; è sedentario e comune nei monti della vicina Garfagnana ove sono dirupi inaccessibili di roccia calcarea con abbon- danti cavità in cui nidifica {Martorelli) ; veduto una sola volta nel distretto di Massarosa {Gragnani). Raro ai monti nella prov. di Firenze {Fontehuoni). Raro ai monti nel Ca- sentino, Arezzo {Beni)] vi è sedentario {Fiorini). Di com- parsa accidentale in Val di Chiana {Griffoli). Sedentario, ma non comune nelle prov. di Siena e di Grosseto {Dei^ Ade- mollo). Sedentario e non rarissimo in Toscana, mi consta che ha nidificato nel Casentino; all'epoca del passo sembra che aicuni giungano d'oltr'Alpe {Poster). Marche : Scarso {Paolucci). Campania : Sedentario, ma scarso nella prov. di Napoli {Franceschim 1 Monticelli). Ogni anno nella prima metà di maggio se ne prende qualcuno a Capri {Cerio). Puglie: Non comune, ma neanche raro, sedentario nei boschi, ma si vede altrove alle due epoche del passo {De Romita). Calabrie : Piuttosto raro, ma sedentario ai monti nella prov. di Catanzaro {De Fiore). Sedentario e non raro ai monti in quella di Reggio (Moretti); ebbi i nidiacei in aprile {Moschella). Sicilia: Raro, ma sedentario nella prov. di Messina {Ruggerij Pistone). Scarso, ma sedentario ai monti nel di- stretto di Modica, Siracusa {Della/onte, Garofalo). Raro ai monti, ma sedentario nel distretto delle Madonie, Palermo; nidifica nelle Manche d'Alfano, ne' balzi con macchie, iu aprile (Paluiuho, J\[o)'ici).