Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/391


Marche : Piuttosto scarso (JPaolucci). Lazio : Estivo e scarso nel distretto di Montefiascone, Viterbo (Mimmi). Campania : Sedentario e frequente ovunque nella prov. di Napoli {Franceschiìii , Monticelli). Vedonsi individui iso- lati di passo a Capri nell'aprile {Cerio). Puglie : Estivo e nidificante, più frequente in prima- vera {De Romita). Calabrie : Comune e anche sedentario nella prov. di Catanzaro {De Fiore). Estivo e frequente in quella di Reg- gio {Moretti). Sicilia: Estivo e comune nella prov. di Messina, di rado qualcuno vi rimane a svernare {Buggeri^ Pistone). Così nel distretto di Lentini, Siracusa {Bonjiglio). Frequente in quello di Modica dalla metà di marzo alla metà di ottobre {Delia- fonte^ Garofalo). Estivo, da marzo a settembre, nel distretto di Terranova, Caltanissetta {Carvana). Estivo e frequente, giunge alla metà di marzo nel distretto delle Madonie, Pa- lermo {Palumho, Glorici). Sardegna: Di passo irregolare ed anche sedentario, sverna al piano {Bonomi). 3 SS. BubO maximUS, Gerini ex Chaileton Gufo reale, Bicho ignavus^ Salvad. Dug, Dugo, Oocco grosso {Basso-Piem.) — Bùblon {C'a- steggio) — Bourv {Nov.) — ■ Bubo, GranBubo (Veron.) — Gufo grande. Aloco grande {Vicenza) — Gufo, Dugo {Cadore, Feltre) — Gran duca '{Rovigo) — Barbezuan grand {Friuli) — Dugou {Nizza) — Nduccu, Dduccu {Calahr.) — Cuccuni {Mess.) — Fujanazzu, Auceduzzu di notti {Modica) — Fa- guanazzu (Castelb., Madonie). Piemonte : Frequento al monte in prov. di Cuneo, vi nidifica nell'aprile allevando una sola covata; d'inverno — 870 —