Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/367


n — 351 — quella di Cremona {Ferragni). Così nella prov. di Mantova {Paglia). Generalmente comune in Lombardia {Turati^ Bor- romeo). Veneto: Frequente e sedentario nella prov. di Vicenza {Molari^ Ferrari). Cosi nel distretto di Feltre, Belluno, al piano (Delaito). Comune e sedentario nel Friuli, nidifica in maggio e giugno (Vallon, Del Torre). Comune e sedentario nella prov. di Padova (Arrigoni). Così in quella di Rovigo {Dal Fiume). Emilia : Comunissimo e sedentario nelle prov. di Ra- venna e Bologna {Bacchi della Lega); così nel distretto di Vergato, Bologna {Lorenzini). Sedentario e nidificante nella prov. di Parma {Del Prato). Liguria : Sedentario, ma specialmente autunnale nel Nizzardo {Gal). Alquanto scarso, anche lungo il mare nel distretto di Savona, non consta che vi abbia nidificato {Piccone). Sedentario e comune in quello di Arenzano {Lu- ciani)] cosi pure nel distretto di Spezia {Carazzi). Toscana : Frequente e sedentario nella prov. di Lucca {Martorelh\ Fontebiconi, Gragnani). Comune ovunque e se- dentario nel distretto di Fauglia, Pisa {Ott) ; scarso in quello di Lavajano (Papasogli). Non abbondante, ma sedentario nella prov. di Firenze {Turchetti, Gargiolli, Ginori, Fonte- buoni). Comune e sedentario al piano nel Casentino {Beni., Fiorini., Pauer). Piuttosto frequente e sedentario in Val di Chiana {Griffoli). Cosi nel distretto di Sarteano, Siena {Bai'- gagli); ed in quello di S. Gimignano {Paulucci, Marri). Co- mune e sedentario nelle prov. di Siena e di Grosseto {Dei^ AdemoUoj Cambi). Comunissimo e sedentario in Toscana; nell'ottobre diventa erratico {Poster). Marche: Comune e sedentario al piano {Paolucci). Campania : Sedentario e frequente nella prov. di Na- poli {Fraìiccschini, Monticelli). Passa in branchetti alla fine di aprile e nel maggio all'isola di Capri {Cerio). Puglie: Sedentario e comune, più freque'nte nell'estate, ma non mai abbondante {De Pomita). Calabrie : Piuttosto raro, ma sedentario nella prov. di