Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/352


lo acquistò dal signor S. Brogi di quella città, che avrebbe avuto in carne quel raro Picchio, ucciso alla Montagnola senese. Io però non ho veduto questo uccello e ne seppi sol- tanto dal prof. C arazzi, il quale lo vide e ne parla nel suo lavoro sull'ornitologia della Liguria orientale. ' SOS. Ficus LilfOrdi, Sharpe e Di esser Picchio dalmatico. DendrocojMS LilforcU, Salvad. Picchio di Lilford {Aut. Ital.). Piemonte : Il 22 novembre 1886 il signor Marchisio trovò una femmina di questa specie sul mercato di Torino; essa era stata presa nelle vicinanze di Pinerolo (Salvadori). Toscana: Accidentale nel Casentino, Arezzo (Avif. Ital. p. 202), il primo registrato {Beni, Pauer); ne ebbi un secondo il 20 ottobre 1888, era in un mazzo di Tordi e fu ucciso presso la Falterona (Beni). S04. Ficus medius, Lmn. Picchio mezzano. Denclrocopus medius, Salvad. Pigozzo rosso (Vicenza) — Beccalégn, Beccazhòch, Pi- gozh (Feltre) — Pico mezzan (Friidi) — Pigoséla (Padova) — Pigossetto (Rovigo) — Picchio cardinale (Viterbo) — Piz- zica-ferru testa-russa (Mess.). Piemonte: Nidifica nella Yalsesia, ove sarebbe specie sedentaria, diventando erratica nella stagione fredda (Gua- rlnoni). ^ D. Carazzi. Avifauna della Spezia e della Val di Magra, p. 36, nota Spezia, 1837.