Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/350


— 334 — Pece gardléiii (Boi.) — Pie queu rougie (Nizza) — Piunzo (Sa- vona) — Pieùn, Pieazo (Spezia) — Pieehio rosso (Pisa, Lucca) — Piecliiaceio [Garf.) — Culorosso, Pieehio focaro (Viterbo) — Beceo-de-fierro, Turzopiea (Naj).) ■ — Gaddnzzu di muntagna (Calabr.) — Pizziea-ferru, Carpinteri (31ess.) — Papa formi- gas (Sard.). Piemonte : Frequente e sedentario ovunque in prov. di Cuneo; alleva due covate, una in aprile e l'altra in giugno (Ahre). Così nella prov. di Torino (Gasca, Pezzi, MartorelU). Poco abbondante, ma sedentario ovunque in prov. di Ales- sandria (Camusso). Sedentario e comune nell' Ossola, abita di preferenza i monti, ma non sale in alto (Bazetta). Così nella Valsesia, ove nidifica {Gtmriìioni); nel distretto di Crodo è scarso di passaggio autunnale (Demori). Lombardia : Nella prov. di Sondrio è sedentario sui monti, ma non comune (Galli). Frequente al piano nella prov. di Bergamo (Stefanini). Così in quella di Milano (Brambilla). Stazionario e comune nella prov. di Cremona (Ferragni). Così in quella di Mantova (Paglia). Generalmente comune in Lombardia (Turati, Borromeo). Veneto : Comunissimo sui monti boschivi nella prov. di Verona {Pellegrini). Nidificante in quella di Vicenza (Molari). Frequente e sedentario nel Cadore, Belluno (l'issi); così nel distretto di Feltre (Delaito). Comune e sedentario nel Friuli, nidifica in maggio e giugno (Vallon); anche nel lu- glio (Del Torre). Comune e sedentario nella prov. di Padova (Arrigoni). Così in quella di Rovigo (Dal Fiume). Emilia: Abbastanza comune e sedentario sulle colline nella prov. di Bologna (Bacchi della Lega). Non frequente e nidificante nel distretto di Vergato, Bologna (Lorenzini). Abbastanza comune, sedentario e nidificante nella prov. di Parma (Del Prato). Liguria: Vedesi specialmente d'autunno nel Nizzardo (Gal). Comune e sedentario nel distretto di Savona (Pic- cone); così in quello di Spezia (Carazzi). Toscana: Scarso, ma sedentario nella prov. di Lucca — 335 — {