Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/322


— nel distretto di Arenzano {Luciani). Abbastanza frequente e di 23asso regolare nel distretto di Spezia (Carazzi). Toscana : Assai comune in aprile e settembre nella pro- vincia di Lucca, ma in autunno non vidi che giovani ' (Mar- torelli) ; scarsa ai primi di maggio nel distretto di Massarosa (Foìitehuonij Gragnani). Scarsa nella prov. di Firenze, distretti di Fiesole e Signa (Gargiolli, Fontehuoni) ; io però ne ho ve- duto più volte in aprile sugli alberi del Viale dei Colli, Fi- renze {GiglioU). Estiva, ma non comune nel Casentino, Arezzo {Beni, Fiorini). Piuttosto comune di passo in aprile, mai ve- duta in autunno in Val di Chiana {GriJfoU). Estiva e co- mune in Toscana, nidifica in coppia nel Mugello ; parte alle prime pioggie autunnali {Roster). Marche : Scarsa {Comizio agrario Fabriano). Campania : Di comparsa accidentale nella prov. di Na- poli {Franceschìni, Monticelli). Puglie: Non frequente, scarsi gli adulti e più abbon- danti i giovani alla fine dell' estate ed in autunno {De Ro- onita). Sicilia: Rara, di passo in ajprile-maggio, nella prov. di Messina (Ruggeri, Pistone). Frequente, giunge in aprile e parte in agosto nel distretto di Modica, Siracusa {DeUafon- te, Garofalo). Dì passo in aprile in quello delle Madonie, Pa- lermo (Pahimbo, Morici). 184. Erythrosterna parva ^Becbst.) Pigliamosche pettirosso. Lombardia : Nella raccolta ornitologica del Museo Ci- vico di Milano, ho veduto un esemplare maschio di questa specie, che venne preso a Somma (Lombardia) ; il cartellino ^ Non sono alieno dal credere che in questa e nella specie prece- dente gli adulti in autunno possano rivestire un abito simile a quello dei giovani, le ali e la coda rimanendo neri; anche in primavera vedonsi giovani i quali non hanno pienamente raggiunto 1' abito nuziale (se €osl è) degli adulti.