Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/299


l'J'S. Certhia bracliycLaetyla, e. l. Brehm Rampichino. Rampjn, Rampghin, RamjDegliin (Basso-Pieni.) — Ram- pighiii (Nov.) — Rampighi (Berg.) — Beccalegn piccolo {Ca- dore) — Beccalegnét (Feltre) — Roegantin macia (Padova) — Rampigin (Friuli) — Beccaragni (Vergato) — Lecaper- tus (Nizza) — Pitta furmigue (Savona) — Rampeghin (Sjye- zia) — Montarino (Lucca) — Picchio rampichino (Fiesole) — Raparèn (Boi. Rav.) — Rampinello (Marche) — Picchio scorzolino (Viterbo) — Rre d'aceiji, Ncrocca-sipàli (Calah.) — Brancicaloru (Mess.) — Pizzuddu-tuortu (Modica). Piemonte: Sedentario ma poco frequente al piano nella prov. di Cuneo ; vi nidifica una sola volta nel marzo (Ahre). Cosi in prov. di Torino (Gasca, Pezzi) ; lo trovai spesso (Mar- torelli). Nel Basso Piemonte è assai comune, alcuni emi- grano, ma molti rimangono l' inverno ; il 9 maggio 1886 nei pressi di Voltaggio e precisamente nella località detta « Bosco del Rozzo » rinvenni il caso interessante del col- locamento straordinario del nido di una coppia di Rampi- chini : quel nido era posto in una ripa fra pochi sassi col- locati a sostegno della ripa medesima a 45 centim. dal suolo; esso conteneva 4 pulcini di circa 15 giorni di età, i quali vennero ripetutamente osservati sino al giorno in cui ab- bandonarono il nido (Camusso). Più frequente della specie precedente nell' Ossola e più comune e sedentaria al piano (Bazetta). In Valsesia questa specie si associa colla prece- dente e ha gli stessi costumi (Guarinoni) ; nel distretto di Crodo, Novara, è scarsa e sedentaria (Demori). Lombardia : Meno comune della specie precedente, vive al j)iano nella prov. di Sondrio (Galli). Scarso al piano in quella di Bergamo (Stefanini). Frequente nella prov. di Mi- lano (Brambilla). Sedentario in quella di Cremona (Ferragn