Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/296


più — 280 — abbondante d'estate in quella di Cremona (Ferragni). Co- mune nella prov. di Mantova (Paglia). Così nella Lombar- dia in generale (Turati, Borromeo). Veneto : Sedentario e non raro nella prov. di Verona (Pellegrini). Scarso, ma sedentario nel distretto di Feltre, Belluno (Delaito). Comune e nidificante nel Friuli, ove sem- bra essere anche sedentario (Vallon, Del Torre). Comune e sedentario nella prov. di Padova (J.9-77^oni). Cosi in quella di Rovigo (Dal Fiume). Emilia : Comunissimo e sedentario nelle prov. di Ra- venna e Bologna ; nel maggio 1876, ebbi dalle vicinanze di Bologna un individuo albino; era un giovane e fu colto vi- vente ; le parti superiori erano cenerine, ma quelle inferiori bianche (B accia della Lega). Comune e sedentario nel distretto di Vergato, Bologna (Lorenzini). Sedentario e nidificante nella prov. di Parma (Del Prato). Liguria: Vedesi più facilmente in autunno nel Nizzardo (Gal). Sembra essere sedentario nel distretto di Savona, ove è più comune ai monti (Piccone). Scarso ed invernale nel di- stretto di Spezia (Carazzi). Toscana : Sedentario, ma non abbondante nella prov. di Lucca (Martorelli) ; raro assai nel distretto di Massarosa (Gragnani). Sedentario e molto frequente al piano, meno ai colli, nei distretti di Fauglia e Peccioli, Pisa (Ott, Degli Alessandri). Sedentario nella prov. di Firenze (Giglioli) ; scarso nel distretto di Fucecchio (Turchetti) ; frequente in quello di Sesto e Signa (Fontebitoni). Frequente e sedenta- rio nel Casentino, xA^rezzo (Beni, Fiorini, Pauer). Sedentario, ma meno comune d'una volta in Val di Chiana (Griffoli). Comunissimo e sedentario nei boschi di querce e cerri nel distretto di Sarteano, Siena (Bargagli); così in quello di S. Gimignano (Patducci, Marri). Comune e sedentario nelle prov. di Siena e di Grosseto (Dei, Ademollo, Cambi). Seden- tario e comune ovunque in Toscana (Poster). Marche : Comune e sedentario (Comizio agrario Fcòriano). Lazio : Comune e sedentario nel distretto di Montefia- scone, Viterbo (Mimmi). — 281 —