Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/294


278 168. LopllOplianeS CriStatUS (Linn. ex Gesn.) Cincia col ciuffo. Perussola col zhuf o fiiffo {Cadore) — Parussolin foresto {Padova) — Lardairoun {Nizza). Piemonte : Ho potuto osservarla una sola volta in prov. di Torino, nelle"" Alpi Cozie sopra Oulx {MartorelU). Nell'Os- sola non può dirsi comune, ma nemmeno rara; abita e ni- difica nei boschi di pini e scende di rado al piano anche nell'inverno {Bazetta). Scarsa e sedentaria nel distretto di Credo {Demori)] incontrata nelle foreste resinose alle Fer- rate di Rimasco, Valsesia, a circa 1200 metri {Guarinoni). Lombardia: Rara in collina {Turati^ Borromeo). Veneto : Scarsa nella prov. di Vicenza {Molari). Fre- quente e sedentaria nel Cadore, Belluno, ove nidifica nei boschi, ai monti, sui rami o nei cavi degli alberi; depone da 9 a 10 uova bianchiccie ed alleva due covate {Tissi). Piuttosto rara nel Friuli e sedentaria ai monti {Vallon). Rarissima nella prov. di Padova; ne ebbi una sola nel set- tembre 1881 {Arrigoni). Liguria: Sedentaria in montagna nel Nizzardo; nell'in- verno scende verso il piano {Gal). Accidentale nel distretto di Spezia, Genova; anni fa ne ebbe una a Sarzana il prof. Magni-Griffi {Carazzi). Campania : Di comparsa accidentale e dubbiosa nella prov. di Napoli {Franceschini, Monticelli). Recentemente {Proc. U. S. National Museum^ XI, 1888, p. 113), anche a proposito di questa specie lo Stejneger ha ritenuto che l'Europa alberghi due forme distinte per diver- sità di tinta nel colore del dorso e dei fianchi; la prima, che sembra essere propria alla Scandinavia, dovrebbe con- servare il nome linneano, la seconda, propria all'Europa centrale ed orientale andrebbe distinta col nome di Lopho- — 279 —