Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/292


musso). Abbondante e sedentaria nel distretto di Crodo {Demori); nidifica una o due volte dall'aprile alluglio nella Valsesia (Guarìnoni). Lombardia : Meno abbondante della precedente, vive al piano e al monte nella prov. di Sondrio {Galli). Frequente in quella di Milano {Brambilla). Comune e stazionaria in quella di Cremona {Ferragni). Generalmente scarsa in Lom- bardia {Turati, Borromeo); vi nidifica {Borromeo). Veneto : Frequente e nidificante nel Bellunese, alleva due covate in aprile e luglio, e passa in aprile e settembre {Soravia). Comune e nidificante ovunque nel Friuli ; nel maggio i giovani sono già usciti dal nido {Vallon, Del Torre). Poco frequente, ma sedentaria nella prov. di Padova {Arri- goni). Comune e sedentaria nella prov. di Rovigo {Dal Fiume). Emilia : Sedentaria e nidificante nella prov. di Parma {Del Prato). Liguria : Specialmente autunnale nel Nizzardo {Gal). Comune e anche sedentaria nel distretto di Arenzano e Co- goleto, Genova {Luciani). Invernale e poco frequente in quello di Spezia {Carazzi). Toscana : Piuttosto scarsa, ma sedentaria nel distretto di Massarosa, Lucca {Gragnani). Sedentaria nella prov. di Firenze {Giglioli) ; frequente nel distretto di Fiesole {Gar- giolli); piuttosto scarsa in quello di Sesto fiorentino {Fonte- huoni). Non comune nel Casentino, Arezzo {Beni). Avuta in novembre nel distretto di S. Gimignano, Siena {Paulucci). Poco frequente; cova alla Montagnola Senese {Dei); seden- taria in Maremma {Ademollo). Sedentaria, ma non abbon- dante in Toscana; ne osservai un solo nido in Mugello r 8 agosto 1884, che conteneva 5 piccoli {Roster). Marche : Scarsa {Comizio agrario Fabriano). Campania: Scarsa al piano nella prov. di Napoli {Fran- ceschinij Monticelli). Sicilia: Rara nella prov. di Messina {Pistone). - 277 —