Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/288


Scarsa, nidificante e di passo nella prov. di Vicenza {Mo- lari^ Ferrari). Frequente e nidificante ai monti nel Cadore, Belluno, ove passa in maggio e settembre {Tissi); cosi nel distretto di Feltre, ove passa in marzo ed ottobre {Delaitó). Piuttosto comune nel Friuli, nidifica ai monti, nell'autunno qualche anno abbonda al piano {Vallon)\ anche sedentaria {Del Torre). Frequente di passo ed in scarso numero seden- taria nella prov. di Padova (Arrigoni). Scarsa di passo in autunno nella prov. di Rovigo {Dal Fiume). Emilia : Sedentaria, ma poco frequente nel distretto di Vergato, prov. di Bologna {Lorenzini). Dal 1 novembre 1887 al febbraio 1888, furono numerosi nei dintorni di Parma, caso affatto straordinario {Del Prato). . Liguria : Specialmente autunnale nel Nizzardo {Gal). Scarsa ed abbondante secondo gli anni nel distretto di Sa- vona, ove si vede durante il passo autunnale, dalla metà di settembre alla metà di novembre {Piccone). Così in quello di Arenzano, ove nell'autunno 1880 comparvero in straor- dinaria abbondanza {Luciani). Poco frequente nel distretto di- Spezia, scende al piano alla fine di settembre {Carazzi). Toscana : Piuttosto scarsa nella prov. di Lucca {Marto- relli). Scarsa, ma sedentaria nella prov. di Firenze {Giglioli). Non frequente, ma sedentaria nel Casentino, Arezzo {Beni, Fiorini .1 Pauer). Di solo passo in Val di Chiana, in qualche anno abbondante in settembre, sempre scarsa in marzo {Grijfoli). Avuta in ottobre e dicembre nel distretto di S. Gi- mignano, Siena {Paulucci). Invernale e scarsa nel Senese {Dei). Comune e sedentaria in Toscana, nidifica ai monti; nel 1884 vi fu una copiosissima immigrazione {Poster). Marche : Scarsa {Paolucci). Abruzzi : Comune e sedentaria nel distretto di lelsi, Campobasso {D'Amico). Sicilia : Rara, ma sedentaria nella prov. di Messina {E Uggeri j Pistone). Sardegna : Scarsa ai monti, più comune nel Nuorese e nel Sassarese; sedentaria {Boriami).