Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/278


— 2G2 — Campania: Frequente al piano nella prov. di Napoli {Franceschmij Monticelli). Puglie : Invernale e più frequente della specie prece- dente ; r ho avuto anche in luglio {De Romita). Sicilia: Scarso, ma sedentario nella prov. di Messina {Buggeri^ Pistone). Frequente e sedentario ai monti nel di- stretto delle Madonie, Palermo (Palumho, Movici). Sardegna : Più comune della specie precedente, anche nella parte meridionale dell'isola (Bonomi). 15*7. JEgitlialus pendulinus (Linn. ex Titius) Pendolino. Pendolin {Mantova) — Fiaschetta {Lucca) — Codoncino, Fiaschetta (Fucecchio) — Vurzittulu {^Iodica). Piemonte : Scarso al piano in prov. di Cuneo; ove ni- difica due volte, in aprile e giugno {Ahre). Non comune e localizzato in prov. di Torino {Gasca); osservato nidificante sugli alti pioppi lungo il Po {Martorelli). Rarissimo nel Basso Piemonte, ove però ha nidificato lungo l'Orba presso Bosco Marengo e lungo la Bormida presso Alessandria {Camiosso). Lombardia: Frequente nella prov. di Milano {Brambilla). Comune da marzo ad ottobre in quella di Cremona {Fer- ragni). Poco frequente nella prov. di Mantova {Paglia). Scarso al piano in Lombardia {Turati^ Borromeo). Veneto : Abbastanza frequente in località adatte nel Friuli durante l'estate; nidifica in aprile e ma,ggio, ed ho trovato i nidi con una sola eccezione (su un alto pioppo) sempre appesi a giunchi che crescevano nell'acqua {Vallon). Frequente nei luoghi acquitrinosi nella prov. di Padova {Arrigoni). Raro, ma nidificante in quella di Rovigo {Dal Fiume). Emilia: Raro; ebbi il nido una volta soltanto nella prov. di Parma {Del Prato).