Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/261


ia. — 245 — 148. Cettia Cettii (La Maim.) RUSIGNOLO DI PADCLE. Rusignolo di fiume {Aut. Ital.) — Cia-cià {Mantova) — Ruscigneu d' egua (Arenzano) — Rosignolo di padule (Pisa, Lucca) — Rusignnluni di cannitu (Mess.) — Ricignuolo di fiumi (Modica). Piemonte : Raro e soltanto di passo nel Basso Piemonte (Camusso). Lombardia: Non comune ed estivo nella prov. di Man- tova (Paglia). Raro al piano nella Lombardia (Turati, Bor- o'omeo). Veneto : Abbastanza comune e sedentario nel Friuli; nidifica già nell' aprile e depone 4 a 5 uova di un rosso- mattone (Vallon). Di accidentale comparsa nella prov. di Padova; ne ebbi uno su quel mercato il 27 gennaio 1888, era stato colto nei canneti di Piove di Sacco (Arrigoni). Emilia : Non frequente, ma nidificante nel distretto di Vergato, Bologna (Lorenzini). Liguria: Sedentario, ma non molto frequente nel Niz- zardo (Gal). Raro nel distretto di Arenzano e Cogoleto, Grenova (Luciani). Scarso ed estivo nel distretto di Spezia (Carazzi). Toscana: Comune nel padule di Massaciuccoli, Lucca, ove giunge nel marzo ed ove nidifica (Fontebuoni, Gragnani). Comune al piano nel distretto di Fauglia, Pisa (Ott). Scarso ed estivo nel distretto di Sesto, Firenze (Fontebuoni). Se- dentario, ma poco frequente in Val di Chiana (Griffoli). Sembra essere sedentario in Maremma (Dei, Ademollo). Marche: Raro (Comizio agrario Fabriano). Sicilia: Sedentario, ma scarso nella prov. di Messina (Pistone). Comune e sedentario nel distretto di Modica, Si- racusa (Della/onte, Garofalo). Raro al piano, ove nidifica in — 246 ~