Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/256


. — 240 Scarso nel distretto di Modica, Siracusa, giunge in aprile, parte in settembre {Dellafonte Garofalo). Sardegna: Di scarso passaggio, ne presi allo stagno di Sorso nel Sassarese (Bonomi). 143. Calamodus sclioenobsenus (Linn.) Forapaglie. Paiarzin, Fenuggià (Basso-Piem.) — Risen (Cremona) — Paiarolin (Mantov.) — Palughin {Feltre) — Risarólo, Canéto {Padova) — Canebuon [Nizza) — Quaggiù {Arenzano) — Boaln (Spezia) — Calcapaglione (Lucca). Piemonte : Scarso, ma nidificante in prov. di Torino (Gasca); in padule lo uccisi spesso dall'aprile al settembre (Martorelli). In provincia di Alessandria lungo il Po ed il Tanaro tra i canneti e le alte erbe palustri annida; al monte capita di rado nel passo autunnale (Camusso). Lombardia: Estivo e di passaggio nella prov. di Cre- mona (Ferragni). Giunge in aprile e parte in ottobre nella prov. di Mantova (Paglia). Raro nella Lombardia (Turati); nidificante e frequente al piano (Borromeo). Veneto : Frequente e nidificante al piano nel distretto di Feltre, Belluno ; giunge in aprile e parte o passa in ago- sto (Delaito). Non comune nel Friuli; l'ebbi a Codroipo rS luglio 1884 ed ancora il 22 ottobre 1884 (Vallon). Co- mune nei luoghi aquitrinosi nella prov. di Padova (Arrigoni). Emilia: Comune nelle risaie nella prov. di Parma (Del Prato). Liguria : Estivo e frequente nel Nizzardo, specialmente nell'autunno (Gal). Poco frequente nel distretto di Savona, ove si vede in aprile e poi in settembre ed ottobre (Piccone). Comune in aprile e maggio nel distretto di Arenzano, scarso nell'autunno (Luciani). Estivo e poco frequente nel distretto di Spezia (Carazzi). Toscana: Frequente da aprile a tutto settembre nella