Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/245


Emilia : Trovasi soltanto alle epoche del passo nelle Pro- vincie di Ravenna e Bologna, specialmente in agosto e set- tembre (Bacchi della Lega). Abbastanza frequente nella prov. di Parma (Del Prato). Liguria : Frequente in primavera e più ancora nell' au- tunno nel Nizzardo (Gal). Nel distretto di Savona si vede in marzo e nel settembre; è dubbioso se vi nidifichi (Pic- cone). Comune di passo in primavera nel distretto di Aren- zano, giunge prima della specie precedente (Luciani). Estivo e frequente nel distretto di Spezia, più della specie prece- dente ; giunge in aprile e parte in settembre (Carazzi). Toscana: Frequente in ogni stagione,', in certi anni nella prov. di Lucca (Alartorelli, Fontebuoni) ; giunge in aprile e nidifica nel distretto di Massarosa (Gragnani). Comune ovun- que dalla metà di settembre al marzo, * nel distretto di Fau- glia, Pisa (Ott). Generalmente comune alle due epoche del passo e nidificante ai monti nella prov. di Firenze (Gargiolli, Fontebuoni); scarso nel distretto di Fucecchio (T'urchetti). Fre- quente di passo in aprile e settembre e nidificante nel Ca- sentino Arezzo (Beni, Pauer). Di passo nell' aprile in Val di Chiana; meno comune della specie precedente (Gviffoli). Giunge in aprile e parte ili settembre nella prov. di Gros- seto (Ademollo). Di passo all' isola di Giglio (Bianchi). Estivo e nidificante in Toscana, ma meno frequente della specie precedente (Poster). Marche : Scarso (Comizio agrario Fabriano). Campania: Sedentario e frequente nella prov. di Napoli (Francesch ini, Monticelli). Puglie: Scarso, si vede soltanto in agosto (De Romita). Sicilia : Comune di passo in marzo-aprile e settembre- ottobre e anche nidificante nella prov. di Messina (Puggeri, Pistone). Cosi nel distretto di Dentini, Siracusa (Bonjìglio). Sardegna : Raro assai (Bonomi). ' Ciò si riferisce fors' anche al P. rufua. — 230 —