Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/244


_ 228.— 13S. PhyllOSCOpUS TrOChilUS (Liun.) (ex Ban.) Lui GIALLO. Touiou (Alba) — Buscarin, Tuì, Luì, Boén, Sisì, Cincin giaun (Basso- Piem.) — Tuit, Ciuit giaiin, Zuit (A^v.) — Tuì zald (Berr/.) — Cini (Viceìiza) — Fuin (Bassano) — Tuio, Ocio de Bò (Cadore) — Zaléte, Zaléto, Becafigo (Padova) — Luì, Caneto (Rovigo) — Vardén (Rav.) — B-eatin (Boi.) — Boin (Savona) — Boain, Luì [Spezia) — Chiuina (Garf.) — Luicchio, Lucherino (Pisa) — Cliiuino giallo (Lucca) — Ciui (Marcile) — Uocchie de voje (Nap.) — Perciaruvetti (Mess.) — Sperciaruvettu (Lentini). Piemonte : Frequente ovunque in prov. di Cuneo; vi ni- difica una volta, nel maggio (Ahre). Poco frequente in quella di Torino (Gasca) ; vi nidifica (Pezzi). Comune nel Basso Piemonte in ambedue le passate : credo ponga il nido al monte, ma non mi risulta per osservazione diretta (Camusso). Neil' Ossola giunge in aprile, nidifica e poi emigra (Bazetta). Più abbondante della specie precedente e nidificante nel distretto di Crodo, Novara (Demori). Lombardia: Comune al piano nella prov. di Sondrio (Galli). Così ovunque in quella di Bergamo (Stefanini). Ed in quella di Milano (Brambilla). Raro, di passaggio soltanto nella prov. di Cremona (Ferragni). Comune in quella di Man- tova (Paglia). Comune al piano ed in collina nella Lombar- dia in generale (Turati)] scarso, ma nidificante (Borromeo). Veneto: Nidificante e di passaggio nella prov. di Vi- cenza (Molari) ; comune ai monti nel distretto di Bassano, ove nidifica (Ferrari). Frequente e nidificante nel Cadore, Belluno, ove è sedentario (Tissi). Abbondante nel Friuli; giunge in aprile, nidifica ai monti e parte in ottobre (Val- lon); nel distretto di Cividale nidifica sui salici (Del Torre). Comune nella prov. di Padova (Arrigoni). Così in quella di Rovigo (Dal Fiume). — 229 —