Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/243


— 227 — ludrio {Del Torre). Comune nella prov. di Padova (Arrigoni). Così in quella di Rovigo {Dal Fiume). Liguria : Frequente alle due epoche del passo nel Niz- zardo {Gal). Comune nel distretto di Savona, giùnge in aprile, nidifica nelle valli boschive e parte dalla metà di agosto a quella di settembre {Piccone). Comune di passo in primavera nel distretto di Arenzano (Luciani). Estivo e fre- quente nel distretto di Spezia, giunge in aprile e parte in settembre (Carazzi). Toscana: Specialmente abbondante in agosto e settembre nella prov. di Lucca {MartoreUi, Foutebuoni); nel distretto di Massarosa giunge in aprile e sembra essere nidificante {Gra- gnani). Numeroso assai durante il passo primaverile soltanto, da marzo a metà aprile nel distretto di Fauglia, Pisa {Ott). Frequente di doppio passo, estivo e nidificante nella prov. di Firenze {GargioUij Fontebuoni); scarso nel distretto di Fu- cecchio (Turchetti). Non comune di passo in aprile e settem- bre, ma anco nidificante nel Casentino, Arezzo {Beni, Pauer). Comunissimo di passo in aprile in Val di Chiana {Grif- foli). Giunge in ottobre e novembre e si trattiene sino all'aprile nella prov. di Grosseto {Ademollo). Di passo al- l'isola di Giglio {Bianchi). Frequente, estivo e nidificante in Toscana {Poster). Marche : Comune al piano {Paolucci). Campania : Frequente ; passa nella seconda quindicina di aprile ed in quella di agosto nella prov. di Napoli {Fran- ceschini, Monticelli). Puglie : Di scarso passaggio in agosto e ai primi di settembre {De Pomita). Calabrie : Abbondante in aprile e settembre nella prov. di Catanzaro {De Fiore). Sicilia : Comune e anche sedentario nella prov. di Mes- sina {Puggeri, Pistone). Frequente al piano in primavera nel distretto delle Madonie, Palermo {Palumbo, Mùrici).