Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/233


— 217 — Pisa (Ott, PapasogU). Sedentaria e frequente nella prov. di Firenze, ove è anco di passo in marzo-aprile ed ottobre (Lenzi, Turclietti^ GargioUi, Ginori^ Fontebuoni). Frequente e sedenta- ria nel Casentino, Arezzo {Beiti, Fiorini, Pauer); così in Yal di Chiana (Griffoli). E anche nel distretto di Sarteano, Siena (Bargagli) ; ed in quello di S. Gimignano {Pauhicci, Marri). Comunissima e sedentaria nelle prov. di Siena e di Gros- seto {Dei, Ademollo, Cambi). Passa in maggio all' isola di Giglio {Bianchi). Sedentaria e comunissima in Toscana, fa tre covate, ma non sempre {Poster). Marche : Comune ovunque {Paolucci). Lazio : Abbastanza frequente e sedentaria nel distretto di Montefiascone, Viterbo {Mimmi). Campania : Frequente ovunque nella prov. Napoli {Fran- cescliini, Monticelli). Sedentaria e nidificante all' isola di Ca- pri {Cerio). Puglie: Comune d'autunno e nell'inverno {De Romita). Calabrie : Sedentaria, ma non comune nella prov. di Ca- tanzaro {De Fiore). Comune in quella di Reggio {Moretti). Sicilia : Comune e sedentaria nella prov. di Messina {Ruggeri, Pistone). Scarsa; giunge in settembre e parte in aprile nel distretto di Modica, Siracusa {DeUafonte, Garo- falo). Non abbondante in quello di Terranova, Caltanissetta (Carvana). Non rara, giunge in aprile e parte in ottobre; po- che coppie però nidificano nel distretto delle Madonie, Pa- lermo {Palumòo, Movici). Sardegna : Comune e nidificante, abbonda nel Sassare- se, specialmente ai monti {Bonomi). 124. MonaCllUS llOrtensiS (Bechst. ex J. F. Gmel.) Beccafico. Sylvia salicaria Salvad. Canavirola, Beccafìgo, Buscarin {Basso-Pieni.) — Piz- zafigh {Ossola) — Becafic (Berg.) — Figarola, Becafigo (TV ron.) — Bartinón {Racenna) — Beccafigh {Boi.) — Pittafìgo