Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/231


23. Sylvia nana (Hempr. e Ehrenb.} Sterpazzola del deserto. Sterpazzola nana (Aut. ItaL). Mercè la cortesia dell' egregio signore Odoardo Fer- ragni di Cremona, sono in grado di poter aggiungere alcune notizie intorno alla cattura dell' esemplare di questa inte- ressantissima specie, e di rettificare un errore in proposito in cui ero incorso. La unica Sylvia nana presa sinora in Italia ed in Europa, venne « colta ai confini della provin- cia Cremonese dal conte Calini sui primi del novembre 1883 ^ alle reti aperte; tenuta in gabbia qualche giorno e, morta, fu donata allo studente Italo Celli che me la inviò » Cito appunto quanto mi lia scritto in proposito il signor Ferragni, in data del 28 aprile 1886. 133. MonaCllUS AtriCapillUS (Linn.) (ex Gesù.) Capinera. Sylvia atricapilla^ Salvad. Capinóir, Testa neigra. Capinera (Basso-Piem.) — Cap- neigro (Nov.) — Caponigher (Bergamo) — Capinero ( Veron.) — Chepnegar (Ravenna) — Chepnéigher (Boi.) — Bouscarla testa roussa, la fem. (Nizza) — Testanegra (Spezia) — Capibigia, la fem, (Pisa) — Sepajola (Casentino) — Beccafico (Valdich.) — Gricciaiola (/. di Giglio) — Caponera (Viterbo) — Capa- nèra, Focètola capa-nèra (Nap). — Capinera, Testanigra (Calabr.) — Testa nira (Mess.) — Testa niviredda (Modica) — Munachedda testa-niura (Terran. Sicil.) — Testa-niura (Castelb.) — Capinera, Conca niedda (Sard.). Piemonte : Frequente e sedentaria al piano in prov. di Cuneo; vi nidifica due volte, in maggio ed in giugno (Abré). Cosi in quella di Torino (Gasca^ Pezzi, Martorelli). Nel Bass