Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/226


— Beccafico passerino (Sen.) — Cicerina, Ceceriua ( Val di Chiana) — Gi-ricciaiola (/. di Giglio) — Capoceciola (Viterbo) — Fucètola cannavale (Napoli). — Schieccià (Eegg. Calabi-.) — Biccafigu (Sard.). Piemonte : Frequente ovunque in prov. di Cuneo ; vi nidifica due volte, in maggio ed in giugno (Ahre). Così" in quella di Torino (Casca, Martorelli). Nel Basso Piemonte è comune iu tutta la pianura, rara al monte; annida ed emigra dopo l'agosto (Camusso). Lombardia: Non comune al piano nella prov. di Son- drio (Galli). Nella prov. di Como giunge ai primi dell'aprile e parte nella seconda metà dell'ottobre (Regazzoni), vi ni- difica ed è di passo non copioso in settembre (Rosales, Ber- nasconi). Frequente nella prov. di Bergamo (Stefanini). Cosi in quella di Milano (Brambilla). Estiva e comunissima nella prov. di Cremona (Fer ragni). Poco comune in quella di Mantova (Paglia). Comunissima nella Lombardia in gene- rale (Turati, Borì'omeo). Veneto : Assai comune in autunno nella prov. di Ve- rona (Pellegrini). Nidificante e di passo in quella di Vicenza (Molari, Ferrari). Frequente, nidificante e di passo in aprile ed agosto nel Cadore, Belluno (Tissi); così nel distretto di Feltre (Delaito). Estiva e comunissima nel Friuli; arriva in aprile, nidifica dal maggio al luglio e parte in ottobre (Vallon, Del Torre). Abbastanza frequente nella prov. di Padova (Arrigoni). Scarsa, ma nidificante in quella di Ro- vigo (Dal Fiume). Emilia: Estiva e nidificante nella prov. di Parma (Del Prato). Liguria : Estiva, ma più abbondante durante il passag- gio autunnale nel Nizzardo (Gcd). Cosi nel distretto di Sa- vona, ove giunge in aprile, nidifica e parte in settembre o ai primi di ottobre (Piccone). Comune in ajDrile e maggio in quello di Arenzano. ove è anche estiva (Luciani). Frequente da aprile ad ottobre nel distretto di Spezia (Corazzi). Toscana : Comunissima tra aprile ed ottobre nella