Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/220


_ 204 — clri). Frequente e sedentario nella prov. di Firenze (Lenzi, Turchetti, Fucini^ GargioUi, Ginori^ Fontehuoni). Comune e se- dentario nel Casentino, Arezzo (Beni, Fiorini^ Pauer); così in Val di Chiana {Griffoli). E nel distretto di Sarteano, Siena {Bargagli) ; e ancora in quello di S. Gimignano (Paulucci, Marri). Sedentario e comune nelle prov. di Siena e di Gros- seto {Dei, AdemoUo, Cambi). Passa abbondante nella seconda metà di aprile all' isola di Giglio (Bianchi). Comune e seden- tario in Toscana, fa anche tre covate (Roster). Marche: Sedentario e comunissimo; nidifica da aprile a luglio (Paolucci). Lazio: Comune e sedentario nel distretto di Montefia- scone, Viterbo (Mimmi). Campania: Scarso nella prov. di Napoli (Franceschini , Monticelli). Passa all' isola di Capri dalla fine di febbraio a tutto maggio, ed in settembre (Cerio). Puglie : Frequente nell'autunno, inverno e primavera (De Romita). Calabrie : Comune dovunque e sedentario nella prov, di Catanzaro (De Fiore). Sicilia: Frequente, sedentario e di passo in marzo-aprile ed ottobre-novembre, nella prov. di Messina (Ruggeri, Pi- stone). Così nel distretto di Lentini, Siracusa (Bonfiglio) ; ed in quello di Modica (Della/onte, Garofalo). Comunissimo e sedentario nel distretto di Terranova, Caltanissetta ; vi ni- difica ai monti (Carvana). Comune e sedentario in quello delle Madonie, Palermo (Palumho, Movici). Sardegna: Comune e nidificante, abita specialmente lungo il litorale (Bonomi). 115. Fratincola Rutoetra (Linn. ex Briss.) Stiaccino. Simacusti, Simabuschi, Puntireu (Basso-Piem.) ■ — Mo- reù, Moreùl, Scimareùl (Ossola) — Osel dei sas, Sassero (Nov.) — Machet (Berg.) — Grisùtt (Friuli) — Favaréto, B