Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/187


naie, la il/, alj^estris come specie sedentaria. La maggiore dif- ferenza tra queste due forme sarebbe che nella prima durante la nidificazione le penne sono tutte nere eccetto il collare e le cuopritrici alari; mentre nella seconda le penne al disotto del collare e spesso quelle della gola conserverebbero sem- pre i loro margini chiari. Avevo già scrittto quanto sopra quando lessi nell' « Ihis » 1888, p. 309, una breve memoria did signor Seebohm su questo argomento; dopo aver esa- minato moltissimi esemplari da varie provenienze, gliene mandai io pure, il Seebohm conchiude che si potrebbero distinguere forse tre razze o- sottospecie, ma esse sono in- dubbiamente connesse da forme intermediarie. Due sono quelle citate sopra, la terza vivrebbe pili specialmente nel Caucaso ed in Persia. Piemonte: Sedentario nella provincia di Cuneo, e scarsa sui monti, ove nidifica nel maggio, allevando una sola co- vata {Abré). Lo trovai numeroso nelle Alpi Cozie nell'in- verno, ed abbondante sul mercato di Torino (MartorelU). Rarissimo sul principio degli inverni freddissimi nel terri- torio di Voltaggio, Alessandria {Camussó). ISTelF Ossola non è molto comune, nidifica negli alti boschi, non emigra e solo nei rigidi inverni scende al piano (Bazetta). Sedentario in Vaisesia e nel distretto di Crodo, Novara, nidifica una sola volta dal maggio al luglio (Guarinoni, Demori}. Lombardia: Comune nella prov. di Sondrio, ove vive sempre sui monti {Galli). Nel Comasco passa tra il settem- bre ed il dicembre {Regazzo)ii):-è raro in provincia mentre è invece comunissimo nella Valtellina, ove nidifica nei pressi di Bormio ed in Val Furva (Bernasconi). Scarso, vive sui monti nella prov. di Bergamo (Stefanini). Avventizio in quella di Cremona (Ferragni). Non frequente nella prov, di Mantova (Paglia). Comune ai monti in Lombardia (Tu- rati^ Borromeo). Veneto: Non raro e sedentario sui monti nel distretto di Caprino, Verona (Pellegrini). Sedentario ai monti nella prov. di Vicenza (Molari)] di passo in quel di Bassano (Ferrari). Frequente in montagna, nidificante e di passo in — 172 —