Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/155


139 — '71. A.ntllUS Spip eletta ,Linn.) (ex Bay) Spioncello. Antìms Spinoletta, Salvaci. Vainetta, Sisi d' acqua, Sisl d' aegua {Basso-Piem.) — Vitt-Vitt {Ossola) — Svit-Svit {Nov.) — Guzzettòim {Milano) — Sguseton {Veron.) — Zhitón {Feltré) — Fista granda {Ca- dore) — Fistàzza {Padova) — Si-Sietta {Arenzano) — Sbì-Sbì {Savona) — Panigaèo {Spezia) — SpijDpulon {Ravenna) — Spiplina {Vergato) — Prispola {Lucca) — Fossaccliia {Fucec- clìio^ Fiesole) — Pispanta de riu {Sard.). Piemonte: Frequente di passo in ottobre, d'inverno ri- mane al piano in prov. di Cuneo {Ahre). Così in quella di Torino (G'^ascrf) ; nell' inverno è abbondantissimo lungo il Po nei pressi di Torino {Martorelli). Comune nel Basso Piemonte ove si vede dall'ottobre al marzo {Camusso). Nidifica sui monti di Ossola {Bazetta). Comune e sedentario nel distretto di Crodo, Novara {Demori). Lombardia: Comune sui maggenglii e al piano nella prov. di Sondrio {Galli). Di passaggio nel Comasco in set- tembre e ottobre {Eosales). Frequente nella prov. di Milano {Brambilla); di passaggio più o meno frequente in aprile e ottobre {Magretti). Invernale e non comune nella prov. di Cremona {Ferragni). Comune in quella di Mantova {Paglia). Cosi nella Lombardia in generale {Turati., Borromeo). Veneto: Non comune nel distretto di Caprino, Verona {Pellegrini). Erratico e di passaggio nella prov. di Vicenza {Molari). Frequente, nidificante e di passo in marzo ed ot- tobre nel Cadore, Belluno {Tissi); così nel distretto di Fel- tré, ove passa anche in novembre {Delaito). Frequente nel- l'autunno nel Friuli, ove non è constatata la sua nidificazione {Vallon)] nel distretto di Cividale si vede tutto l'anno {Del Torre). Comune, specialmente nei luoghi palustri, ne