Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/131


pag. 56), venne preso nell' aprile 1861 e non nel dicembre di quell' anno [C arazzi). Toscana : Accidentale nella prov. di Firenze, distretto di Fiesole {Gargiolli) ; ne conservo due presi in provincia {Avif. Ital. p. 55); uno a Pistoia nel novembre 1875, l'altro a Firenze 1' 11 ottobre 1881 iGiglioU). Marche : Raro assai {Comizio agrario Fabriano). 55. Calcarius nivalis (Lmn.) ZlGOLO DELLA NEVE. Plectrophenax nivalis, Salvad. ex Stejneger. Ourtoulan bianch, Ambra dia fiocca (Cuneo) — Osel della neve (Cadore) — Taloch bianco (Feltre) — Ortolan de nev (Friuli). Piemonte: Accidentale, nel crudo inverno 1868-69 ne furono portati alcuni a Cuneo sul mercato; nel dicembre 1871 qualche esemplare venne ucciso a Gartignano nella valle Macra (Ahre). Ne ricordo uno ucciso nei pressi di Torino il 28 dicembre 1865 (Pezzi)] accidentale in quel distretto (Ga- sca). Erratico e casuale nel distretto di Crodo, Novara (De- mori). Lombardia: Di accidentale comparsa nella prov. di Ber- gamo (Stefanini). Raro assai in quella di Cremona (Ferra- gni). Non comune nella prov. di Mantova (Paglia). Raris- simo nella Lombardia (Turati, Borromeo). Veneto: Frequente e sedentario ai monti nel Cadore, Belluno, ove nidifica tra le roccie in giugno e luglio alle- vando due covate* (Tissi). Scarso di passo in novembre e dicembre nel distretto di Feltre, ove fa comparsa circa ogni 10 anni (Delaito). Non tanto raro ed invernale nel Friuli 1 II signor Tissi pone un punto interrogativo al colore delle uova, io pongo assolutamente in dubbio la sua asserzione che questa specie eia sedentaria e nidificante nel Cadore ! — 1