Pagina:Avifauna italica, primo resoconto.djvu/119


mignano (Pauluccij Marri). Sedentario ed anche invernale nelle prov. di Siena e di Grosseto {Dei^ Ademollo). Sedenta- rio e nidificante sull'isola di Giglio {Bianchi). Sedentario, ma meno abbondante della specie precedente in Toscana ; nidifica in maggio, giugno e luglio; ho veduto i giovani alla Consuma il 17 luglio 1884 (Roster). Marche: Frequente ovunque e sedentario; nidifica in maggio e giugno (Paolucci). Lazio : Abbastanza frequente e sedentario nel distretto di Montefìascone, Viterbo (Mimmi). Campania : Scarso ai monti nella prov. di Napoli (Fran- ceschiìii^ Monticelli). Puglie: Di passo regolare e piuttosto abbondante in no- vembre ed aprile; rimane l' inverno (De Eomita). Calabrie : Comune d' inverno nel distretto di Maida, Ca- tanzaro (De Fiore). Così nella prov, di Reggio (Moretti). Sicilia: Comune, specialmente ai monti, e sedentario nella prov. di Messina (Buggeri, Pistone). Scarso, nidificante e di passo in settembre e marzo, nel distretto di Modica, Siracusa (Dellafonte, Garofalo). Sedentario ai monti, ma poco frequente nel distretto di Terranova, Caltanissetta (Carva- na). Sedentario e frequente, nidifica ai monti e scende al piano l'inverno nel distretto delle Madonie, Palermo (Pa- lumbo, Morici). Sardegna : Frequente, sedentario e di doppio passo, abita il piano e le vallate ovunque (Bonomi). 46. Emtoeriza Hortulana, Linn. (ex Gesn.) Ortolano. Liabèu (Alba) — Ortràn, Ortranin, Nottuàn (Basso- Piem.) — Ortolà (Berg.) — Ortolanel (Sacile) — Ortolan, Duraldi (Padova) — Ourtoulan (Nizza) — Nuttuan (Gen.) — Ortolàn (Spezia) — Ortolano (Napoli)