Pagina:Ascensioni umane Fogazzaro.djvu/85


PER LA BELLEZZA D’UN’IDEA


I.


Io ebbi, nel febbraio del 1891, l’onore di parlare davanti a una dotta e grave assemblea intorno alle relazioni della famosa dottrina che piglia comunemente il nome da Carlo Darwin, con la dottrina cattolica circa la Creazione. Ho inteso allora stabilire la libertà delle coscienze cattoliche a fronte di una ipotesi, secondo la quale gli organismi viventi non sarebbero già comparsi sulla terra ad intervalli per effetto di atti distinti del Creatore, ma si sarebbero venuti modificando e svolgendo di generazione in generazione da una forma originaria unica alla immensa varietà presente. Ho fatto anzi un passo più avanti; ho detto quale delle due teorie mi paresse più rispondente al vero e all’idea religiosa. Userò per chiarire quel mio assunto, di una similitudine in parte non nuova, sviluppandola in un modo insolito.