Pagina:Ascensioni umane Fogazzaro.djvu/78

56 Ascensioni umane

il Cristianesimo, col suo dogma di una umanità futura derivata dalla presente, dotata di potenze superiori, vestita del suo corpo attuale ma meglio conformato al predominio dello spirito, corpus spiritale, indica nel futuro una continuazione diretta e logica, un complemento del processo evolutivo trascorso, è essenzialmente una religione evoluzionista; come è evoluzionista in sostanza la morale cristiana che insegna il continuo sforzo di liberarsi maggiormente da quell’animalità onde l’essere umano si è svolto, di preparare appunto in sè quel predominio dello spirito che naturalmente appartiene alla specie futura, come un tempo da pochi o molti individui di qualche specie infima fu, secondo si asserisce, istintivamente iniziato e conquistato ai loro discendenti il palpito del cuore1. Ma vi ha di più. Nè il professore Asa Gray che a proposito di un giudizio di Agassiz esprimeva scherzando il suo scarso desiderio di rifar conoscenza, in una vita futura, con tutto il regno animale2, nè il signor Powell, tanto fidente nel progresso degli animali da intolare un capitolo del suo libro: Animals on the road3,

  1. Vedi Powell., Op. Cit., pag. 195.
  2. Asa Gray, Op. Cit. Darwin and his reviewers.
  3. «Animali in cammino.» + Powell, Opera citata, Lecture iv.