Pagina:Ascensioni umane Fogazzaro.djvu/45


S. Agostino e Darwin 23

Il Mivart aveva prima dimostrato il contrario citando S. Tommaso, S, Bonaventura, Alberto Magno e alcuni teologi meno antichi come il Cardinale Noris, Berti e il gesuita Pianciani nostro contemporaneo.

Anche Asa Gray citato dal Morselli come fautore di Darwin, ma fautore, se pur tale, assai misurato e circospetto, lontano, a ogni modo, dalle opinioni monistiche, ricordando come la dottrina della fissità della specie sia relativamente recente e come gli antichi teologi sapessero farne a meno cita insieme S. Agostino e S. Tommaso chiamandoli «model evolutionists»1. Forse il Mivart, citando S. Tommaso, ommise una distinzione opportuna, e certo la parola «evolutionists» usata da Asa Gray è impropria: ma queste inesattezze e improprietà posson levarsi senza scemare di molto il valore delle citazioni.

In fatto S. Tommaso non ha risolutamente approvata la ipotesi di S. Agostino, quantunque ne parli con grande rispetto e con l’evidente studio di conciliare per quanto è possibile le vedute di S. Agostino con quelle degli altri teologi. Nella parte che riguarda la creazione dell’anima umana e le giornate del Genesi, cui S. Agostino, attri-

  1. Asa Gray, Darwiniana.