Pagina:Arturo Graf - Le Danaidi.djvu/189


note 177





1. Dei cinque sonetti raccolti sotto questo titolo, il primo e il secondo furono già stampati nella terza edizione di Medusa, Torino, 1890; ma prendono qui il luogo che più ad essi conviene.

2. Di un viaggio oceanico di Ulisse fanno variamente ricordo Plinio, Solino, Claudiano. È a tutti noto il meraviglioso racconto di Dante, Inf. xxvi, intorno al quale v. Schueck, Dante's classische Studien, nei Neue Jahrbücher für Philologie, vol. xcii, e Moore, Studies in Dante, serie 3ª, Oxford, 1903, pp. 118-9. Si discusse circa il sentimento di Dante in narrare il folle volo e farne giudizio. V. Finali, Cristoforo Colombo e il viaggio di Ulisse nel poema di Dante, Collezione di opuscoli danteschi inediti o rari, N. 23, Città di Castello, 1895. In un breve componimento intitolato Ulysses, il Tennyson fa che l'eroe si lagni della inerte sua vita ed esprima il proposito d'imprendere nuovo viaggio, avventurandosi nell'estremo occidente. Un Ultimo Viaggio di Ulisse inserì di recente il Pascoli nei Poemi conviviali, Bologna, 1904.

3. Quando, sono ora molt'anni, io visitai quel tratto di costa del Mar Nero dove fu relegato Ovidio, pei tristi campi ricordati dall'infelice poeta erravano numerosi pastori di razza mongolica. Non so se vi errino ancora.

4. È questa, in sostanza, la leggenda del monaco Felice, narrata da più e più scrittori del medio evo, ripetuta da pa-

Graf, Le Danaidi 23