Apri il menu principale

Pagina:Antonio Zalivani-Catechismo repubblicano.djvu/4

6


fra noi, la gioventù d’una guida abbisogna; io mi lusingo poter additargliela in questo Catechismo Repubblicano. Nulla obbliai in esso, di quanto può esser atto a formare l’ottimo cittadino. Con la possibil chiarezza isviluppai i veri principj Repubblicani. Trattai della Democrazia, del Popolo e della Società, delle Leggi, dei Governi, della Sovranità del Popolo, dei diritti dell’Uomo, della Libertà, dell’Eguaglianza, della Sicurezza, della Proprietà, dei Doveri, delle Virtù. A voi Cittadini dovevasi di questo Catechismo l’obblazione, e a Voi appunto il presento. Da Voi protetto diffonderassi, e a me rimarrà il contento di aver procurato non solo con la mia voce nella sala della Società di Pubblica Istruzione, ma cogli scritti ancora i vantaggi della Società, e de' Veneti Cittadini.


Salute, e Fratellanza.