Apri il menu principale

Pagina:Antonio Zalivani-Catechismo repubblicano.djvu/3


5

AL COMITATO DI PUBBLICA ISTRUZIONE.

DELLA MUNICIPALITÀ PROVVISORIA DI VENEZIA.

Il Cittadino Antonio Zalivani Parroco di S. Niccolò

Cittadini!


Non è possibile lo sviluppo dello spirito pubblico senza la cotanta necessaria istruzione. Sepolto da tanto tempo il Veneto Cittadino nelle tenebre dell’ignoranza la più fatale, schiavo ancora di involontarj pregiudizj, non avrebbe potuto repentinamente gustar le delizie di quella Libertà, ed Eguaglianza, alle quali adescavasi. L’uomo è già rigenerato da quella fatale ignoranza nella quale da cinque secoli viveva infelicemente sepolto. Al folgoreggiare d’una luce novella si dileguarono le antiche tenebre, si dissiparono i servili timori, ed esso illuminato conosce i suoi doveri, e tutta l’estensione de’ suoi diritti. Ma i Fanciulli? I Fanciulli, Cittadini devono essere lo scopo primario d’un saggio Legislatore. Tutto riesce insufficiente a mantener la giustizia ne’ Popoli, ove si trascuri la buona educazione dei giovinetti. In un Governo Democratico quantunque antico, ora però rinascente


A2 fra-