Apri il menu principale

Pagina:Antonio Zalivani-Catechismo repubblicano.djvu/23


25

voi fosse fatto. Fate a' vostri simili il bene, che vorreste dagli altri ricevere.

D. Quali obbligazioni procedono da tali principj.

R. Quelle di difendere la Società, di servirla, di vivere soggetto alle Leggi, e di rispettare quelli, che delle Leggi medesime sono gli organi.

D, Chi non si sottomettesse alla Legge, sarebbe egli reo?

R. Quello che non è francamente e religiosamente osservator della Legge, non è uomo da bene.

D. E quello, che la violasse apertamente?

R. Sarebbe nemico della Società, si dichiarerebbe in istato di guerra con la medesima, e meriterebbe esser punito.

D. E se alcuno senza infrangerla, cercasse maliziosamente di eluderla?

R. Questi offenderebbe gli interessi di tutti, si renderebbe ancora indegno dell'altrui stima e benevolenza.

D. Quali sono dunque i doveri precisi dell'Uomo verso la Società?

R. Eccoli epilogati. Ogni e qualunque Cittadino deve i suoi servigi alla Patria, ed al mantenimento della Libertà, dell'Eguaglianza, e della Proprietà, tutte le volte che dalla Legge è chiamato a difenderla.



§ X.