Apri il menu principale


due volte era stato console, due volte prefetto del pretorio, tre prefetto di Roma ed anche proconsole, consolare, legato pretorio, ec. Vecchio era e zoppo per una ferita a lui toccata nella guerra di Valeriano contra de’ Persiani. Prese egli la porpora imperiale; non apparisce in qual anno; è ignoto in qual luogo, se non che quello storico nota esser egli stato ucciso dai soldati medesimi che lo aveano fatto imperadore, dopo sette giorni d’imperio, alla guisa appunto de’ funghi, e che fu seppellito presso Bologna con un epitafio, in cui si riferivano tutti i suoi onori, conchiudendo che egli era stato felice in tutto fuorchè nell’essere imperadore. Però tener si può, a mio credere, per battuta alla macchia una moneta riferita dal Mezzabarba2474, dove egli è chiamato Appio Claudio Censorino, e coll’anno terzo dell’imperio. I parenti di costui duravano ai tempi di Costantino il Grande, e per odio verso Roma andarono ad abitar2475 nella Tracia e nella Bitinia. Purchè s’abbia a prestar fede a Giovanni Malala2476, che fra non poche verità a noi conservate ha mischiato molte favole, in questi tempi la regina Zenobia occupò l’Arabia, stata fin qui ubbidiente ai Romani, con uccidere il loro governatore Trasso (forse Crasso, perchè questo non par cognome romano), mentre l’imperador Claudio dimorava in Sirmio, città della Pannonia. Quivi appunto si trovava questo Augusto, quando egli terminò colla vita il suo corto, ma glorioso imperio2477. I Goti, da lui sì felicemente vinti, fecero le lor vendette, coll’attaccar la peste all’armata romana; e un malore sì micidiale passò alla persona del medesimo2478 Claudio imperadore, e il rapì dal mondo. S’è disputato intorno al mese in cui egli morì2479. Dal Tillemont2480 vien creduto morto nell’aprile di questo anno, e più verisimile a me sembra la di lui opinione. Il Noris e il Pagi, perchè si trova una legge2481 col nome di Claudio, data nel dì 26 di ottobre dell’anno presente, la qual potrebbe esser fallata, come sono tant’altre, han tenuto ch’egli circa il fine di quel mese cessasse di vivere. Certo è almeno presso gli eruditi che in quest’anno succedette la morte sua, compianta da tutti, e massimamente dal senato romano2482, il quale gli decretò uno scudo, o sia un busto, e una statua d’oro, che furono messi per suo onore nella curia del Campidoglio, e, secondo la folle superstizion de’ pagani, se ne fece un dio. In quest’anno ancora diede fine al suo vivere Plotino2483, famoso filosofo platonico, le cui opere son giunte fino a’ dì nostri. Chiaramente scrive Trebellio Pollione2484, che dopo la morte di Claudio fu creato imperadore Marco Aurelio Claudio Quintillo (che così il troviamo appellato nelle medaglie2485), fratello del medesimo defunto Claudio, dimorante in Aquileia, e non già vivente Claudio, come ha creduto taluno. Questo Quintillo, che Eutropio2486 dice approvato dal senato, era ben conosciuto per uomo dabbene e molto affabile, ma, secondo Zonara2487, peccava di semplicità, nè avea spalle per sì gran fardello; e però non si sa ch’egli facesse azione od impresa alcuna degna d’osservazione. Per sua disavventura avvenne che Aureliano, il più accreditato uffiziale che si trovasse nell’armata acquartierata in Sirmio, fu proclamato quasi nello stesso tempo Imperadore con universal consentimento