Pagina:Amori (Savioli).djvu/19


Npag.png10


III

IL MATTINO.



Già col meriggio accelera
     L’ora compagna il piede,
     E già l’incalza, e stimola
     Nova, che a lei succede.
     
Entra la luce, e rapida
     Empie le stanze intorno:
     Il pigro sonno involisi,
     Apri i begli occhi al giorno.
     
Cinese tazza eserciti
     Beata il suo costume,
     E il roseo labbro oscurino
     Le Americane spume.